Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

2 dicembre 2016 - Commemorazione Agente di Custodia CRISTIANO Antonio

Cristiano Antonio

 

Napoli, 1983.

Antonio Cristiano, Agente di Custodia. Nato a Trentola Ducenta (CE) il 3 febbraio 1956.

In servizio alla Casa circondariale di Napoli Poggioreale “G. Salvia”, il 2 dicembre 1983, nei pressi della propria abitazione, l’Agente Antonio Cristiano rimase vittima di un attentato ad opera di ignoti che, a bordo di una autovettura, lo colpirono a morte con numerosi colpi di arma da fuoco.

L’Agente Antonio Cristiano è stato riconosciuto "Vittima del Dovere".

30 novembre 2016 - Commemorazione BONINCONTRO Attilio

BONINCONTRO

Palermo, 1977.

Attilio Bonincontro, Brigadiere degli Agenti di Custodia. Nato a Noto il 27 gennaio 1924.

In servizio alla Casa circondariale “Ucciardone” di Palermo, il Brigadiere Attilio Bonincontro era addetto all’Ufficio matricola ed era considerato l’archivio vivente dell’istituto. Alle 20 del 30 novembre1977, il Brigadiere lascia l’istituto, giunto davanti all’androne della sua abitazione, che distava poche centinaia di metri dall’Ucciardone, due giovani che lo avevano pretestuosamente coinvolto in una discussione lo bloccano e gli esplodono contro otto colpi di pistola per poi fuggire a bordo di una Fiat 128. L’uccisione di Bonincontro, stimato e apprezzato per la professionalità e il senso di umanità, è stata collegata all’attività di servizio. Gli autori dell’omicidio sono rimasti ignoti.

Il Brigadiere Attilio Bonincontro è stato riconosciuto dal Ministero dell’Interno "Vittima del Dovere", ai sensi della Legge 624/1975.

23 novembre 2016 - Commemorazione caduti

 

 BARTOLOGENNARO

Gennaro Bartolo

 

 FAMIGLIETTILORENZO

Lorenzo Famiglietti

 

 FORGETTAREMO

Remo Forgetta

 

 Sant’Angelo dei Lombardi (AV), 1980

In servizio presso la Casa di Reclusione di Sant’Angelo dei Lombardi, il 23 novembre 1980, gli Appuntati degli Agenti di Custodia, Gennaro Bartolo, nato a Apice (BN) il 22 maggio 1942, Lorenzo Famiglietti, nato a Villamaina(AV) il 25 giugno 1940, Remo Forgetta, nato a Galluccio (CE) il 22 gennaio 1941. durante un violento terremoto, perdevano la vita nell’espletamento del servizio istituzionale.

A loro è intitolata, la Casa di Reclusione di Sant'Angelo dei Lombardi.

Perquisizione generale a Rebibbia

rebibbiaRoma, 15 novembre 2016 - Questa notte è stata espletata una perquisizione a tappeto nella casa circondariale n.c. “R.Cinotti” di Roma Rebibbia, a cui hanno partecipato 620 unità di Polizia Penitenziaria provenienti da diversi istituti, dal GOM e dalle unità cinofile. L’operazione, che ha avuto inizio alle tre e si è conclusa alle sette, è stata coordinata dal Comandante del N.I.C. Augusto Zaccariello e si è svolta con la massima professionalità e nel rispetto delle persone detenute.

27 novembre 2016 - Commemorazione SANTACROCE Gennaro

SANTACROCE GENNARO 1958

Napoli, 1958.

Gennaro Santacroce, Agente di Custodia. Nato a Sulmona il 4 novembre 1922.

Agente in servizio presso la Prigione Scuola “Filangieri” di Napoli, la sera del 28 novembre 1958 Gennaro Santacroce accorreva per sedare una rissa scoppiata in una cella tra quattro minori. Spinto da un alto senso di umanità non arretrò di fronte alla violenza dei quattro giovani detenuti che lo colpirono a morte. 

Giornata Mondiale dell'infanzia


DSC 3557Napoli, 21 novembre 2016 -In occasione della Giornata Mondiale dell'Infanzia, oggi alle 9:30 la Banda del Corpo si esibirà a Napoli presso l'Istituto Sannino di Ponticelli.

I Caduti di Alghero, 18 novembre 1945

 

 

pittalis

Paolo Pittalis

 

DSCN114788

Giovanni Bacchiddu

 

soro

Salvatore Soro

 

 DSCN14145

Ugo Alberto Caridi

 

scalas

Ettore Scalas

Carceri giudiziarie di Alghero. Alle ore 3.30 del 18 novembre 1945 il vice Brigadiere Ettore  Scalas, l’Agente Paolo Pittalis e l’allievo Agente Giulio Moi si recavano a compiere una ispezione notturna nella prima sezione nella quale prestava servizio di vigilanza l’Agente Salvatore Soro.