Spari a Reggio Calabria, interviene la scorta del Ministro

ARALDICOridottoVenerdì sera un uomo ha esploso alcuni colpi di arma da fuoco in aria davanti al teatro Cilea, a Reggio Calabria, dove si stava svolgendo il congresso di Magistratura Democratica al quale partecipava anche il ministro della Giustizia Andrea Orlando. La scorta del Ministro e' prontamente intervenuta e ha bloccato l'uomo scongiurando gravi conseguenze sui passanti. Il Ministro Orlando ha ringraziato gli agenti della Polizia penitenziaria per aver tutelato l'incolumità della sua persona e dei passanti.

Spari in aria a Reggio: Orlando, era uno squilibrato.

In memoria di Girolamo Minervini

Girolamo-MinerviniA 35 anni dal vile attentato in cui rimase vittima il giudice Girolamo Minervini, alla presenza del Ministro della Giustizia Andrea Orlando il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria rende omaggio alla memoria del Magistrato assassinato dalle Brigate Rosse  il 18 marzo 1980 con la cerimonia di intitolazione dell’Aula magna del DAP e lo scoprimento del busto.

Giornata Internazionale della donna

polpen donneRoma, 8 marzo 2015. In occasione della Giornata Internazionale della donna, alle ore 10.00, presso la Casa Circondariale Femminile di Roma Rebibbia, il Comitato per le Pari Opportunità ha promosso un incontro con il personale femminile di Polizia Penitenziaria e amministrativo dell’Istituto, al fine di confrontare i rispettivi vissuti professionali. A seguire un momento di intrattenimento con le donne detenute, durante il quale l’attore Massimo Wertmüller introdurrà le attività trattamentali svolte all’interno del carcere (teatro, scrittura, ricamo, ecc...).

Messaggio del Capo del Dipartimento

Torino: la Polizia Penitenziaria cattura due evase

nicSono state arrestate a Torino alle ore 23.00 circa del 3 marzo le due donne ricercate per evasione: Radulovik Jaminka evasa in data 11 agosto 2014 dalla Casa Circondariale di Como e D’amico Fulvia evasa il 1° settembre 2014  dalla detenzione domiciliare presso la propria abitazione a Milano. L’attività investigativa che ha portato alla cattura delle due latitanti è stata svolta dalla Polizia Penitenziaria del Provveditorato di Torino congiuntamente al Comando Stazione Carabinieri di Leini e coordinata dal Nucleo Investigativo Centrale. Dopo le formalità di rito le due donne sono state associate alla Casa Circondariale di Torino “Lorusso e Cutugno”

 

Operazione del NIC nel carcere di Velletri

NIC

IL NUCLEO INVESTIGATIVO CENTRALE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA TRONCA GLI ORDINI IMPARTITI DAL CARCERE DI VELLETRI.
SGOMINATA UNA BANDA DEDITA A USURA ED ESTORSIONI.

  • Nella mattinata del 24 marzo il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria, unitamente ai Carabinieri di Velletri, in esecuzione dei provvedimenti emessi dalla Procura della Repubblica di Velletri, ha eseguito, presso la Casa Circondariale di Velletri, una serie di perquisizioni che hanno permesso di rinvenireun telefono cellulare, abilmente occultato all’interno della cella,  utilizzato da un detenuto per contatti illeciti con l’esterno. 

Motodays 2015

  • LOGOMOTODAYSSi è aperta oggi alla fiera di Roma e proseguirà fino all'8 marzo  la 7^ edizione del Motodays, il Salone moto e scooter del Centro-Sud Italia.   La Polizia Penitenziaria è presente, come per le passate edizioni, con uno stand promozionale  che espone mezzi storici e di  nuova generazione in dotazione al Corpo.

Verona – Operazione dei Cinofili della Polizia Penitenziaria

fb4d3621f7dbc87574100f8a496f62f0Verona 19 febbraio 2015 - Il personale del distaccamento cinofilo antidroga di Verona coordinato dal Nucleo centrale di Roma e dal Nucleo regionale cinofili di Padova ha eseguito un sequestro di kg. 10 di hascisc nei pressi della stazione ferroviaria Porta Nuova di Verona.

Durante l’attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti espletata congiuntamente al personale della Polizia ferroviaria della città veronese, ha fermato un soggetto di origine nordafricana, che si è dato alla fuga ma è stato prontamente inseguito e fermato dagli agenti del Corpo di polizia penitenziaria che hanno provveduto a perquisire il bagaglio che portava con se rinvenendo la sostanza stupefacente.

Il soggetto è stato identificato, arrestato e condotto presso la casa circondariale con l’accusa di spaccio di sostanza stupefacente.