Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

icoatletica  badminton icocanoa   icociclismo  icojudo icokarate icolotta iconuoto icopattinaggio icopentathlonmoderno icopugilato icoscherma icosollevamentopesi icosportequestri icosportghiaccio icosportinvernali icotaekwondo icotiroarco icotiroavolo icotriathlon icovela
 

Astrea, a Nuoro cala il sipario

  • Si chiude senza sussulti, con l’ennesima pesante sconfitta, la peggior stagione agonistica nella storia dell’Astrea: retrocessione senza appello dei biancoazzurri in Eccellenza, la vittoria nel girone è della Viterbese.

L'Astrea onora la festa della Viterbese

  • Tanti tifosi ospiti a Casal del Marmo, per festeggiare la promozione della Viterbese in Lega Pro: e anche l'Astrea onora l'impegno con una delle migliori esibizioni della stagione.
  • ASTREA – VITERBESE 2 – 3 (1 – 2)
  • Astrea: Placidi; Cipriani, Sannibale, Di Fiordo, Briotti, Trinchi, Mollo (22' st Di Iorio), Di Benedetto, Carlini, Isla (31' st Giuntoli), Vecchiotti (36' st Guiducci). A disposizione: Anelli, Cruciani, Guiducci, Dafano, Taliani, Russo, Ciolli. Allenatore: Simone Rughetti.
  • Viterbese: Pini; Pandolfi, Dierna, Scardala, Fè, Nuvoli, Cuffa (25' st Vegnaduzzo), Mbaye, Belcastro (27' st De Sena), Bernardo, Neglia (38' st Boldrini). A disposizione: Mastropietro, Perocchi, Pacciardi, Pomante, Ansini, Selvatico. Allenatore: Federico Nofri.
  • Arbitro: Filippo Bonassoli di Bergamo.
  • Assistenti: Santo Burgi - Marco Capolupo (Matera).
  • Marcatori: 15' pt Mbaye (rig.), 19' pt Mollo, 24' pt Cuffa, 7' st Di Benedetto, 43' st Dierna.
  • Note - Ammoniti: De Sena, Di Fiordo. Angoli: 3-7. Recupero: 0’ pt – 5’ st.
  • Nella penultima di campionato, in casa dell’Astrea, la Viterbese Castrense festeggia con una giornata di anticipo la promozione in Lega Pro. Complice la vittoria di misura sui biancoazzurri maturata a pochi giri d’orologio dal termine dei novanta minuti regolamentari, lo stadio di Casal del Marmo si è acceso di esultanza festante da parte degli oltre 500 tifosi accorsi a sostenere i loro beniamini da svariate zone del viterbese. In verità l’esito del match è stato sin dall’inizio tutt’altro che scontato per merito di un’Astrea che ha onorato il campo con una prestazione d’orgoglio e di buon calcio. Gli ospiti sono passati in vantaggio al 15’ pt per un rigore guadagnato da Belcastro, atterrato inequivocabilmente da Trinchi in area. Mbaye sul dischetto ha siglato la rete del provvisorio 1 a 0 ma la reazione dell’Astrea è arrivata poco dopo con Mollo, che al 19’ pt ha pareggiato i conti sugli sviluppi di un corner messo in rete di testa alle spalle di Pini. Neanche cinque minuti dopo la Viterbese si è ripresa il vantaggio con Cuffa, complice una disattenzione del numero uno dell’Astrea che si è fatto scappare un tiro cross alla sua portata sospinto in rete con un semplice tap-in. Al 27’ pt ancora Mollo, apparso come uno dei migliori in campo, ha tentato una perentoria incursione in area avversaria ed è stato atterrato in un contrasto alquanto dubbio: proteste da parte dell’undici allenato da Rughetti ma l’arbitro non ha ritenuto di dover assegnare il penalty. Nel secondo tempo, già al 7’, Di Benedetto riporta le sorti della gara in parità con un gran tiro dal limite su cui Pini non ha potuto nulla. La partita non ha però smesso di regalare emozioni da parte di entrambi i fronti. Ancora Astrea, sempre con Di Benedetto al 20’, autore di una punizione potente intercettata dall’estremo difensore gialloblù. Poco dopo i biancoazzurri restano in dieci per l’espulsione di Di Fiordo causata da un inutile fallo a centrocampo. Complice l’inferiorità numerica dei padroni di casa la Viterbese guadagna campo e al 27’ st sfiora il vantaggio con Mbaye a cui l’arbitro ha annullato la rete per fuorigioco. Al 43’ st arriva il gol che ha chiuso il match: cross di Scardala in area e colpo di testa di Dierna che regala agli ospiti la vittoria. Festa grande al triplice fischio finale per una promozione arrivata dopo otto anni di militanza nella lega dilettanti. Nel prossimo turno l’Astrea incontrerà la Nuorese, compagine sarda che occupa attualmente la metà classifica con 48 punti.

Astrea battuta a Genzano

    • Stillicidio che arriva a quattro giornate dal termine di una stagione da dimenticare: dal "Comunale" di Genzano l'Astrea esce sconfitta col minimo scarto.

Astrea, il Flaminia passa a Casal del Marmo

Cala definitivamente il sipario sulla permanenza in serie D dell'Astrea: la disgraziata stagione, già ampiamente compromessa, sancisce il ritorno della squadra della Polizia Penitenziaria nell'Eccellenza, dopo un trentennio nel calcio che conta. La vittoria del Flaminia favorita anche dall'espulsione del portiere Placidi nel primo tempo e da tre rigori a favore.

Astrea sconfitta a Muravera

  • Dopo il buon pari interno con la Torres nell’anticipo pre-pasquale a Casal del Marmo, non cambia nulla nella stagione dell’Astrea biancoazzurri costretti all’ennesima sconfitta nella trasferta di Muravera.

L'Astrea strappa un pari alla Torres

  • Nell’anticipo di Casal del Marmo, l’Astrea interrompe una striscia negativa di sette turni di campionato e costringe al pari – a reti bianche – i sardi della Torres, terza forza del girone.