Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Condividi
icoatletica  badminton icocanoa   icociclismo  icojudo icokarate icolotta iconuoto icopattinaggio icopentathlonmoderno icopugilato icoscherma icosollevamentopesi icosportequestri icosportghiaccio icosportinvernali icotaekwondo icotiroarco icotiroavolo icotriathlon icovela

Astrea, la quarta vittoria fa bene alla classifica

Condividi

logoastreaA Civitavecchia la Compagnia Portuale resiste quasi un’ora agli attacchi dell’Astrea e nella seconda metà della ripresa una doppietta del solito Giuntoli (13 reti in campionato) mette il sigillo alla quarta vittoria consecutiva: è il successo che porta i biancoazzurri a ridosso della zona playoff, ormai ad solo un punto di distanza.

LND Campionato Eccellenza Lazio 2016/2017 (girone A) – 19^ giornata (2^ ritorno) – Civitavecchia, 22/01/2017

COMPAGNIA PORTUALE CIVITAVECCHIA - ASTREA 0 - 3 (0 - 1)

COMPAGNIA PORTUALE: Chessa, Sacripanti, Poggi (20’ st Ponzio), Bevilacqua, Parla, Caforio (26’ st Boriello), Elisei, Blasi, Franceschi (24’ st Giovani), Ruggiero, Giambi. A disposizione: Superchi, Di Marco, Di Gennaro, Oliviero. Allenatore: Massimo Castagnari.

ASTREA Placidi, Pingitore, Briotti, Rondoni, Dionisi, Sannibale, Forchini (44’ st Parmigiani), Mollo (37’ st Donà), Ciolli (31’ st Belardinelli), Giuntoli, Di Benedetto. A disposizione: Anelli, Ciocchetti, Giustini, Di Iorio. Allenatore: Quintiliano Mastrodonato.

Arbitro: Alessio Ciaccia di Tivoli.

Assistenti: Giulio Anselmo di Roma 2 e Alessandro Rastelli di Ostia Lido.

Marcatori: 8’ st Di Benedetto, 24’ st Giuntoli, 42' st Giuntoli.

NOTE – Ammoniti: Poggi, Ciolli, Elisei. Angoli: 5-7. Recupero: 0’ pt – 4’ st.

L’Astrea passa anche al “Fattori” e manda in archivio il quarto successo consecutivo: contro una squadra in salute, proprio in avvio i portuali sprecano un’occasione per il vantaggio - Ruggiero spara alto da posizione favorevole – e poi non sembra approfittare del rinforzo Manuel Blasi, l’ex Roma arrivato da un’esperienza all’estero. E così, dopo un primo tempo nel quale la formazione di casa non demerita, l’apertura della ripresa fa scivolare il match nelle mani degli ospiti: Di Benedetto, con una punizione dal limite, manda la palla nell’angolo alto, imprendibile per Chessa. Da lì in poi i biancozzurri diventano padroni del campo e arrotondano il punteggio con una doppietta di Ivan Giuntoli: prima il bomber (13 reti nel torneo) approfitta di un errore difensivo di Caforio, quindi offre la replica con una prodezza nei minuti finali.

Domenica 29 gennaio altra trasferta sulla quale si può capitalizzare: la formazione di Mastrodonato faranno visita a Marino ai rivali del Lepanto, costretti a giocare a porte chiuse sul terreno del “Domenico Fiore”.