Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Condividi
icoatletica  badminton icocanoa   icociclismo  icojudo icokarate icolotta iconuoto icopattinaggio icopentathlonmoderno icopugilato icoscherma icosollevamentopesi icosportequestri icosportghiaccio icosportinvernali icotaekwondo icotiroarco icotiroavolo icotriathlon icovela

Astrea, la serie positiva si chiude a Marino

Condividi

logoastreaSi chiude al “Domenico Fiore” di Marino la striscia vincente dell’Astrea: il Lepanto – che gioca a porte chiuse - mette al sicuro il successo con due segnature prima del riposo e nella ripresa controlla la partita. Per i biancoazzurri la zona playoff resta ad una sola lunghezza.

LND Campionato Eccellenza Lazio 2016/2017 (girone A) – 20^ giornata (3^ ritorno) – Marino, 29/01/2017

LEPANTO - ASTREA 2 - 0 (2 - 0)

LEPANTO: D’Agapiti, Barbaria (40’ st Magi), Dei Giudici, Marongiu, Amico, Verdini, De Gennaro, Davato, Spaziani (48’ st Maiolini), Capolei, Bianchi (19’ st Panella). A disposizione: Tursini, Moretti, Petrangeli, Kalaj. Allenatore: Diego Leone.

ASTREA Placidi, Pingitore, Briotti, Rondoni (29’ st Taliani), Cruciani, Dionisi, Ciocchetti, Mollo, Di Iorio, Giuntoli, Ciolli (5’ st Belardinelli). A disposizione: Anelli, Parmigiani, Cipriani, Donà, Puppo. Allenatore: Quintiliano Mastrodonato.

Arbitro: Stefano Segatori di Viterbo.

Assistenti: Mario Ferrentino di Ostia Lido e Luigi Zucca di Viterbo.

Marcatori: 27’ pt Marongiu, 34’ pt Spaziani.

NOTE – Ammoniti: Giuntoli, Rondoni, Belardinelli, Pingitore. Recupero: 0’ pt – 4’ st.

E’ il fischio finale al “Domenico Fiore” che sancisce la fine di una striscia vincente di quattro partite per l’Astrea: pur giocando a porte chiuse sul terreno di casa, il Lepanto ha capitalizzato sul match casalingo con l’Astrea rilanciandosi da una preoccupante posizione di classifica. Dal canto suo la posizione degli uomini di Mastrodonato resta praticamente inalterata, con la zona playoff ad un solo punto (dalla Crecas, caduta nel turno casalingo per mano del Ladispoli). A decidere il confronto di Marino due segnature dei padroni di casa, entrambe nel primo tempo: corner di Capolei e colpo di testa vincente di Marongiu, poi tocco preciso di Spaziani – ben lanciato da Amico – a superare Placidi in uscita. L’uno due della formazione guidata da Diego Leone rende inutile qualsiasi tentativo di recupero da parte degli ospiti e nella ripresa il punteggio rimane quello fissato al ritorno dagli spogliatoi.

Nel prossimo turno, sul terreno di Casal del Marmo, l’Astrea affronta l’Almas, storica società romana.