Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

icoatletica  badminton icocanoa   icociclismo  icojudo icokarate icolotta iconuoto icopattinaggio icopentathlonmoderno icopugilato icoscherma icosollevamentopesi icosportequestri icosportghiaccio icosportinvernali icotaekwondo icotiroarco icotiroavolo icotriathlon icovela

Tiro, Pellielo mondiale ma non basta

pellielo2011Quasi perfetto, ma non basta: Giovanni Pellielo è protagonista di un debutto stagionale coi fiocchi nella Coppa del Mondo di Al Ain, Emirati Arabi Uniti (17/18 aprile), stabilisce il primato mondiale in qualificazione con 125/125, esente da errori anche nella semifinale prevista dal nuovo regolamento (15/15),

Scherma, Quondamcarlo impresa a La Spezia

quondamcarlofrancesca180Francesca Quondamcarlo, che colpo! La spadista romana sbanca La Spezia (12/14 aprile), domina la 2^ prova nazionale di qualificazione agli Assoluti di scherma e conclude imbattuta un torneo nel quale strapazza in finale Rossella Fiamingo,

Triathlon, Charli Bonin sfiora il podio in Coppa

ITUWCJapan2013 BoninQuarteira per cominciare, Ishigaki per confermarsi: boninCharlotte Bonin inizia benissimo la stagione internazionale sulla distanza olimpica, sfiorando il podio sia nell’ITU European Cup in Portogallo (6 aprile), sia nella trasferta di ITU World Cup in Giappone (14 aprile). In entrambe le occasioni la triatleta delle Fiamme Azzurre è approdata all’ultimo cambio in zona medaglia, ma la successiva difesa nella frazione podistica – pur in netto miglioramento rispetto alle ultime uscite – non è stata sufficiente a confermarsi in zona medaglia.

Pugilato, a Capuano l'oro di Helsinki

lucacapuanoL’oro di Luca Capuano, ma anche la “spina” di una dolorosa eliminazione nei Quarti di finale per il bronzo olimpico Vincenzo Mangiacapre: questo il responso del “Gee Bee” di Helsinki (12/14 aprile), uno dei tornei più prestigiosi del calendario europeo giunto alla 32^ edizione. Sul ring dell’Urheilutalo Sport Hall, la spedizione azzurra ha dovuto registrare già nella prima giornata di gara la mancata qualificazione del nostro Mangiacapre: 12-12 il conto dei punti nel match con il finnico Antti Hietala – e questo pareggio era già una sorpresa rispetto all’andamento dell’incontro - ma poi al pugile di casa è stata addirittura accordata la preferenza della giuria e così il campione delle Fiamme Azzurre è stato costretto a guardare dalla tribuna il resto del torneo dei 69kg. I valori sono stati ristabiliti già nella semifinale, che il modesto olandese Max van der Plas ha portato a casa contro Hietala per 10-7: a quel punto, però, il danno era fatto.

Tuffi, Spaziani seconda agli Assoluti

spazianirostock2011Alla seconda gara della stagione ritroviamo la Brenda SpazianiSpazianiIndoor che conoscevamo, quella che aveva saputo guadagnarsi la qualificazione olimpica ai Giochi di Londra: ancora in ritardo di preparazione, per i problemi invernali, e con una condizione ancora approssimativa, ma determinatissima a riprendersi un posto in nazionale. Il titolo primaverile di Noemi Batki, nella piscina monumentale di Torino (12/14 aprile), è stato tutt’altro che agevole e Brenda si è confermata una valida avversaria della campionessa europea: in qualificazione si è permessa il lusso di “passare” il terzo tuffo – il famigerato “205B” – ma ha ugualmente ottenuto la promozione con il 5° posto e 199.15. Poi, in finale, ha rispolverato una delle sue migliori interpretazioni del “doppio salto mortale e mezzo indietro” – che diverse volte le aveva creato difficoltà – mettendo in carniere un parziale da 60.90: su queste basi è arrivato un ottimo punteggio totale, 287.20, che non ha lasciato tranquilla la rivale di sempre Batki fino all’ultimo turno (303.30 per l’atleta italo-ungherese) e ha nettamente distaccato Giorgia Barp, pur terza forza della piattaforma azzurra (238.10).

Ora, facendo gli scongiuri e con la prospettiva di curare con i fisioterapisti delle Fiamme Azzurre l’avvicinamento agli Europei di Rostock (18/23 giugno), Brenda dovrebbe aver guadagnato con pieno merito la qualificazione per la rassegna continentale.

Nuoto, Ilaria Bianchi che sprint!

156902599Sulla strada dei Mondiali di Barcellona (dal 28 luglio al 4 agosto), scopriamo un’Ilaria Bianchi sprint già nella piscina comunale di Riccione: i Tricolori primaverili in vasca lunga (9/13 aprile) ci regalano la campionessa del mondo dei 100m farfalla in gran spolvero sui 50m stile libero, una distanza che non ti aspetti e che invece la vede vittoriosa in 25”52 davanti a Silvia Di Pietro (25”25) ed Erika Ferraioli (25”64). In termini numerici vuol dire un miglioramento mostruoso, scendendo dal 26”20 segnato in precedenza: addirittura meglio del precedente record sociale delle Fiamme Azzurre, 25”75 di una specialista autentica come Renata Spagnolo. A questo punto non si può neppure stare a sindacare sul fatto che nella distanza di parata, i suoi 100m farfalla, la nuotatrice bolognese non sia riuscita scendere sotto il muro dei 58”00 come invece in parecchi si attendevano: la stagione è ancora lunga e, prima della rassegna iridata, non è detto che Ilaria non voglia misurarsi anche ai Giochi del Mediterraneo, in quel di Mersin (20/24 giugno). Per il resto, i Campionati Italiani sulla riviera romagnola hanno confermato l’eccellente momento di Luca Baggio – con Federico Colbertaldo ancora ai box, per quanto sulla via del recupero – e quindi il napoletano ha fatto il suo con due ottimi bronzi negli 800 e nei 1500 metri: oltre ad una finale guadagnata, ma non disputata, sui 400m stile libero. Ancora un po’ in ritardo Michele Santucci, reduce dalla dura preparazione invernale: e comunque il liberista aretino ha sfiorato i suoi migliori riscontri sui 50 e sui 100 metri. Questo il dettaglio completo della rassegna tricolore di Riccione: UOMINI – 50m s.l. (12): (8) Michele Santucci 22”85 (7b/2b6 22”83); 100m s.l. (9): (5) Michele Santucci 49”51 (4b/2b8 49”56); 200m s.l. (13): (13) Michele Santucci (5fB) 1’51”48 (9b/2b5 1’50”70), (27) Luca Baggio (27b/8b5 1’53”22); 400m s.l. (11): NP fin Luca Baggio (7b/3b4 3’55”37); 800m s.l. (9): (3) Luca Baggio (3s1) 7’55”83; 1500m s.l. (12): (3) Luca Baggio (3s1) 15’07”04; DONNE – 50m s.l. (13): (1) Ilaria Bianchi 25”52 (4b/2b7 25”93); 50m farfalla (10): (2) Ilaria Bianchi 26”84 (1b/1b4 26”82); 100m farfalla (11): (1) Ilaria Bianchi 58”14 (1b/1b5 58”59); 50m rana (12): (15) Giulia Fabbri (15b/6b4) 32”81; 100m rana (13): (15) Giulia Fabbri (7fB) 1’12”61 (15b/5b5 1’12”19); 50m dorso (12): (32) Ilaria Bianchi (32b/7b4) 30”66

Pesi, Lombardo e Bordignon brave agli Europei

bordignonseniores2011Se occorreva una conferma sulla carica che il nostro tecnico Alessandro Ficco ha dato alla squadra femminile azzurra dopo averne assunto la responsabilità, gli Europei di Tirana (8/14 aprile) hanno dato una risposta chiara: al di là dello storico oro di Genny Pagliaro – un traguardo che mancava alla pesistica italiana da 25 anni – tutta la formazione coordinata dal direttore tecnico della Polizia Penitenziaria ha offerto in pratica il meglio possibile sulla pedana della capitale albanese.