Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Condividi
icoatletica  badminton icocanoa   icociclismo  icojudo icokarate icolotta iconuoto icopattinaggio icopentathlonmoderno icopugilato icoscherma icosollevamentopesi icosportequestri icosportghiaccio icosportinvernali icotaekwondo icotiroarco icotiroavolo icotriathlon icovela

Ghiaccio, Fiamme Azzurre da applausi a Helsinki

Condividi

cappellini aprile 17 2Il pattinaggio artistico italiano è sempre targato Polizia Penitenziaria: anche ai Mondiali di Helsinki (29 marzo/2 aprile) i nostri specialisti del ghiaccio hanno firmato i piazzamenti più prestigiosi della spedizione azzurra, con il sesto posto in rimonta della rientrante Carolina Kostner, Cappellini-Lanotte a poco più di un punto dal bronzo della danza (Charlene Guignard 11^ con Marco Fabbri) e Ondrej Hotarek al record italiano nelle copie di artistico (con Valentina Marchei).

E’ mancata solo la medaglia, e anche quella mancata davvero per un soffio – con una coda polemica sui giudizi – da Anna Cappellini e Luca Lanotte nella danza: ma per il resto c’è da essere ampiamente soddisfatti per quanto i nostri pattinatori hanno fatto vedere sul giaccio dell’Hartwell Arena, teatro dei Mondiali di Helsinki (20 marzo/2 aprile).

Se le polemiche sulle giurie hanno accompagnato la conclusione della splendida “free dance” di Anna e Luca – anche perché alla fine appena 1.45 punti hanno separato la coppia lombarda dal podio – è chiaro che uno degli eventi più attesi era rappresentato dal rientro sulla scena iridata di Carolina Kostner. Dopo tre anni di assenza, la veterana delle Fiamme Azzurre è ancora nel cuore degli appassionati, ma ha pagato qualcosa per gli errori del programma corto: la seconda trottola ha tradito la campionessa gardenese, sulle note di Bonzo’s Montreux e un libero da 130.50 non è bastato poi per superare la fatidica quota dei 200 punti e tentare l’assalto al podio.

Nel line-up della danza, oltre a Cappellini-Lanotte, è scesa sul ghiaccio anche la nostra new entry Charlene Guignard – in coppia con Marco Fabbri – a ridosso della top-10.

Il programma iridato era stato aperto dalle coppie di artistico: due giornate nelle quali Ondrej Hotarek, con la partner Valentina Marchei, si è espresso ai migliori livelli di sempre. Uno “short” oltre i 70 punti ha dato al duo azzurro il record italiano del primo segmento: e poi è arrivato anche il primato del totale, finalmente oltre la barriera dei 200 punti, l’eccellenza internazionale (203.92). Che dire? I ritmi tratti dalle imprese di James Bond e “Mission Impossible” hanno dato la giusta carica a Ondra e alla sua compagna d’avventure: un’esibizione importante, a conferma che i limiti di questa coppia – nata quasi per caso dopo l’abbandono di Stefania Berton – ancora non sono stati sondati fino in fondo. Fatto sta che il nono posto – già raggiunto da Hotarek-Berton nella storica edizione di Saitama 2014 – è stato eguagliato nella capitale finlandese: ad appena 76/100 dall’ottava piazza.

E a meno di un anno di distanza già si profilano all’orizzonte i Giochi Olimpici di Pyeongchang.

HELSINKI (29 marzo/2 aprile) Campionati Mondiali di Pattinaggio su ghiaccio – singolo F: (1) Yevgeniya Medvedyeva RUS 233.41 (1/79.01 + 1/154.40), (2) Kaetlyn Osmond CAN 218.13 (2/75.98 + 2/142.15), (3) Gabrielle Daleman CAN 213.52 (3/72.19 + 3/141.33), (6) CAROLINA KOSTNER 196.83 (8/66.33 + 5/130.50); danza su ghiaccio: (1) Tessa Virtue-Scott Moir CAN 198.62 (1/82.43 + 2/116.19), (2) Gabriella Papadakis-Guillaume Cizeron FRA 196.04 (2/76.89 + 1/119.15), (3) Maia Shibutani-Alex Shibutani USA 185.18, (6) ANNA CAPPELLINI-LUCA LANOTTE 183.73 (7/73.70 + 5/110.03), (11) CHARLENE GUIGNARD-Marco Fabbri 165.68 (11/67.56 + 11/98.12); coppie di artistico: (1) Sui Wenjing-Han Cong CHN 232.06 (1/81.23 + 1/150.83), (2) Aliona Savchenko-Bruno Massot GER 230.30 (2/79.84 + 2/150.46), (3) Yevgeniya Tarasova-Vladimir Morozov RUS 219.03 (3/79.37 + 4/139.66), (9) Valentina Marchei-ONDREJ HOTAREK 203.92 (9/71.04 + 9/132.88)