Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Condividi

arteIl 12 settembre è la giornata che i Servizi Educativi della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo hanno deciso di dedicare al rapporto tra Arte e Carcere. Presenti dal 2006 all’interno della Casa circondariale di Bergamo, i Servizi Educativi hanno organizzato un workshop riservato a educatori, mediatori e professionisti museali interessati ad affrontare il tema con un’esperienza sul campo: la prima parte del seminario, infatti, si tiene nel Carcere di Bergamo mentre la seconda parte si tiene in GAMeC.
Cuore del workshop sarà la riproposizione ai corsisti del percorso attivato quest’anno nella Casa circondariale, il tutto con la possibilità di un confronto diretto con i detenuti, che diventano parte attiva della formazione. Una parte del seminario sarà “a porte aperte” e a ingresso libero, con la forma di un convegno: la sessione aperta al pubblico, che avrà luogo nello Spazio ParolaImmagine dalla GAMeC dalle ore 14 alle ore 16, vuole essere un momento di condivisione, confronto e restituzione alla città  di quanto è stato realizzato quest’anno.
L’attenzione sempre più crescente del mondo della cultura, ma anche di quello della politica e dell’economia al valore delle attività culturali che hanno luogo nei musei è stato il tema al quale la rivista “Economia della Cultura” ha dedicato il suo ultimo numero monografico, pubblicato nel marzo di quest’anno, prendendo in esame l’attività della GAMeC nel Carcere come uno degli esempi paradigmatici di qualità progettuale.
Sia il workshop che il convegno hanno luogo in contemporanea con la mostra “Effetto Serra”, che inaugurerà il 9 settembre alle ore 18.30 presso la GAMeC, che presenta i disegni dei detenuti delle Case circondariali di Bergamo e Voghera, realizzati nell’ambito del progetto a cura dei Servizi Educativi della GAMeC attivato quest’anno. La mostra è a ingresso libero ed è aperta dal 9 al 21 settembre.

 

Joomla templates by a4joomla