Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Condividi

mandala114 ottobre 2014 - Sperimentazione creativa basata sulla meditazione e sul disegno è quello che propongono Massimo Costantini e Marzia Defendi il 16 ottobre a Bollate a partire dalle ore 15.
Dopo l’introduzione di Massimo Costantini (ideatore e coordinatore del progetto) che spiegherà gli intenti del progetto, ci sarà prima parte dedicata alla meditazione guidata da Marzia Defendi (insegnante di meditazione e yoga), successivamente i trenta detenuti partecipanti saranno invitati a dipingere un quadro 30x40 con l’utilizzo dei colori a tempera. L’intento – dicono gli ideatori del progetto -  è quello di promuovere, creare e proporre un modo di intendere il periodo detentivo come una possibilità concreta di trasformazione ed evoluzione dei detenuti, aiutandoli ad esprimere il proprio potenziale umano. L’arte come espressione individuale delle emozioni vissute durante la pratica della meditazione.
Il progetto prevede inoltre l'allestimento di una mostra con tutti i dipinti realizzati nel corso dell’esperienza.

 

Joomla templates by a4joomla