Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Condividi

 workshopIl 25 ottobre presso l’ Hotel “Janna e’ Sole” Porto Ottiolu (NU) si è tenuto il workshop sul tema “ Il Progetto Galeghiotto dopo due anni ….il racconto di una esperienza” nell’ambito del Progetto curato dal Provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria della Sardegna con le Direzioni delle Case di reclusione di Isili, Is Arenas e Mamone, e finanziato dalla Cassa delle ammende.


L’evento, organizzato da Studio Vacanze Srl Gestioni di Budoni, quale partner di un Protocollo d’Intesa stipulato con l’Amministrazione Penitenziaria, è stata l’occasione per raccontare due anni di esperienza vissuta dai protagonisti del Progetto Galeghiotto nelle strutture alberghiere poste nella suggestiva cornice della località turistica di Porto Ottiolu. 
Una proficua collaborazione quella con Studio Vacanze che, credendo nel Progetto, ha utilizzato nell’attività di ristorazione delle sue varie strutture alberghiere, i prodotti del marchio Galeghiotto, realizzati dai detenuti ristretti nelle  realtà agricole penitenziarie della Sardegna. I numerosi turisti hanno in tal modo potuto apprezzare i formaggi, le diverse tipologie di miele, i prodotti ortofrutticoli, l’olio di oliva, le carni e le piante officinali. Tutti prodotti realizzati con il lavoro dei detenuti e per alcuni di loro c’è stata la possbilità di un’ulteriore formazione  lavorando all’interno degli stessi complessi alberghieri di proprietà di “Studio Vacanze Srl Gestioni”.
I lavori del workshop sono iniziati alle ore 10.30 alla presenza del Provveditore Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria della Sardegna, Gianfranco De Gesu, del titolare di Studio Vacanze Srl Gestioni, Giovanni Sanna, del a.d. Gesuino Coi, delle autorità civili, militari e religiose del territorio, e di una rappresentanza del personale del Corpo di Polizia Penitenziaria, e dei vari operatori penitenziari, educatori e amministrativi dell’Amministrazione Penitenziaria.

Joomla templates by a4joomla