Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Newsletter DAP n. 143

 



 
Gentile Visitatore, questi i contenuti della newsletter n. 143 del 4 febbraio 2016:
Cassa delle Ammende

Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 20 gennaio 2016 il progetto per impiego di 98 detenuti per i lavori  del Giubileo della Misericordia
Agenda carcere

Ergastolo ostativo e funzione rieducativa della pena - Roma, 5 febbraio 2016
Mandorlo in fiore - evento di presentazione della nuova associazione onlus della Terza casa di Roma Rebibbia, 7 febbraio 2016
La Giustizia dell'incontro, seminario di formazione per giornalisti - Casa reclusione di Padova, 8 febbraio 2016
Diritti religiosi in carcere, una risposta razionale alla radicalizzazione - Museo Criminologico di Roma, 15 febbraio 2016
Vittime e autori di reato: un incontro possibile?
- Bologna, 23 febbraio 2016
Carcere e cinema

CINEVASIONI - Prima edizione del Festival del cinema in carcere, si terrà nella casa circondariale di Bologna dal 9 al 14 maggio
il regolamento - scheda di partecipazione
Statistiche

Detenute madri con figli al seguito - dati aggiornati al 31 gennaio 2016

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

 

Newsletter DAP n. 142

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

27 novembre 2015 - Si svolge il 30 novembre 2105 alle 15.30 presso la Casa di Reclusione di Civitavecchia il convegno aperto non solo a tutta la popolazione detenuta ma anche alle Autorità Locali ,  alla presenza dell’On.le Marietta Tidei,  alle Associazioni del Privato Sociale, Onlus, Scuole, Centri Antiviolenza e ad altre realtà presenti nel Territorio, dicendo di “Non stare in silenzio” rispetto al tema della violenza contro le donne
Il Direttore, Dr.ssa Patrizia Bravetti, coinvolgendo in maniera sinergica gli ospiti della Casa di Reclusione di Civitavecchia e la comunità esterna, ha voluto commemorare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, attraverso un’iniziativa, che stimolasse la condivisione e la riflessione collettiva sul tragico fenomeno della violenza che si consuma ormai quotidianamente sulle donne.
Il tema ha ispirato un lavoro di creazione collegiale fra tutti i detenuti partecipanti alle diverse e molteplici attività trattamentali di questo Istituto, con i quali si è dato vita ad un profondo lavoro di sensibilizzazione sul tema della violenza fisica, psicologica, sessuale ed economica degli uomini verso le donne. Il progetto ha coinvolto in maniera trasversale tutta la popolazione detenuta e gli operatori presenti in questa Casa di Reclusione, che in ogni proposta trattamentale (scuola, teatro, gruppi di sostegno psicologico, attività della sala pittura, sala hobby e sala musica) hanno voluto dedicare uno spazio di pensiero su questo argomento.
Questo incontro fa emergere i risultati del progetto contro la violenza sulle donne realizzato in questo Istituto durante tutto il 2015, al fine di accrescere la consapevolezza rispetto a questo grave problema. L’intento del dibattito è  tato quello di mettere le basi per la costituzione di una rete intra ed extra muraria, che possa realizzare in futuro azioni di contrasto a questo drammatico fenomeno. 

La  brochure del convegno e l'invito

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Newsletter DAP n. 141

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva



Newsletter DAP n. 135

 
Newsletter DAP n. 135
 
Gentile Visitatore, questi i contenuti della newsletter  n. 135 del 18 novembre 2015
Dipartimento Amministrazione Penitenziaria

DAP e U.CO.II: sottoscritto un protocollo di intesa per favorire l’accesso di Mediatori culturali e di Ministri di Culto negli istituti penitenziari - il protocollo
Stati Generali

Per inviare contributi ai componenti dei 18 Tavoli tematici degli Stati Generali dell'Esecuzione Penale è attiva la casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Agenda
Dal Territorio

Casa reclusione di Augusta: sottoscritta una convenzione con il Comune e la Chiesa evangelica di Priolo Gargallo finalizzata al reinserimento dei detenuti
PRAP di Palermo e Confagricoltura Sicilia: firmato un protocollo d'intesa finalizzato all'inserimento lavorativo dei detenuti in ambito agricolo
Casa reclusione di Fermo e il Comune di Fermo hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per l'esecuzione dei lavori di pubblica utilità
Agenda carcere

Le altre facce della medaglia, dialogo teatrale sul carcere - Casa circondariale Torino,  24-27 novembre 2015
VII Conferenza Nazionale dell'Associazione "Crivop Onlus" -  Catania, 27 - 29 novembre 2015
 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

21 settembre 2015 - L’Amministrazione comunale di Eboli ha sottoscritto un protocollo d’intesa con la direzione del Ministero di Giustizia Casa Reclusione-ICATT di Eboli, finalizzato alla rieducazione del condannato in una politica di reinserimento sociale in progetti di pubblica utilità.
Un obiettivo qualificante per l’intero territorio, rispetto al quale il consigliere comunale Filomena Rosamilia propone un ampliamento dell’intesa già in essere che garantisca maggiori sevizi alla comunità ebolitana e contemporaneamente renda più evidenti le politiche di reinserimento. «L’intesa è stata possibile grazie alla professionalità ed alla lungimiranza del direttore dell’ICATT, Rita Romano ed all’impegno della polizia penitenziaria e di tutto lo staff operativo, una vera eccellenza sul nostro territorio».
Il programma era consentito da una precisa disposizione normativa, cioè l’articolo 21 dell’ordinamento penitenziario, secondo il quale chi, fra i detenuti, si trovi in condizione di lavorare all’esterno, può prestare le proprie competenze, nel caso specifico artigianali, per attività a titolo volontario e gratuito per la riqualificazione del verde urbano cittadino.
Nel caso di Eboli, gli ospiti del’ICATT che parteciperanno al programma cureranno la sistemazione delle aiuole in Piazza della Repubblica e la pulizia del monumento a Vincenzo Giudice.
«L’auspicio – continua il consigliere Filomena Rosamilia – è di integrare il progetto con la tutela di altri monumenti ed aree verdi attrezzate, con la disponibilità di altri detenuti e di un maggiore impegno di tempo». La stessa consigliera sottolinea poi una specificità culturale e sociale della città: «Una grande risorsa ebolitana è l’associazionismo, è lodevole il loro impegno civico in termini di volontariato ed impegno culturale, specie in favore di chi è in condizioni di disagio. Così è nato il progetto “Genitori senza barriere”, con la serata MusICATT Castello BandeAmi cantano De Andrè, organizzata per sabato 19 settembre 2015 ore 20,30 nel Cortile Castello Colonna-Casa reclusione di Eboli. La serata di beneficenza, con ingresso libero e prenotazioni al 3397488366, è finalizzata all’acquisto di giostrine per attrezzare un’area giochi, all’interno del carcere, per i figli dei detenuti».

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Newsletter DAP n. 138

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva



 
Gentile DP, questi i contenuti della newsletter n. 127 del 2 luglio 2015:
Ministero della Giustizia

"Regolamento di riorganizzazione del Ministero della Giustizia e riduzione degli uffici dirigenziali e delle dotazioni organiche" -  pubblicato in G.U. n. 148 del 29 giugno 2015
Stati generali dell'esecuzione penale 

Comitato di esperti e Tavoli di lavoro
Agenda carcere

Il lavoro dei detenuti - Padova, 3 luglio 2015
29 luglio 1975 - 10 luglio 2015: 40 anni portati male? - Padova, 10 luglio 2015
Dal territorio

Lo spazio della pena, la pena dello spazio: una ricerca-intervento partecipata realizzata presso la Casa circondariale di Firenze Sollicciano
 
Joomla templates by a4joomla