Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Condividi

Secondo i dati emersi dal monitoraggio della legge Smuraglia e relativi al primo semestre dello scorso anno,

 le imprese e le cooperative che operano in questo settore sono complessivamente 84 (29 imprese e 55 cooperative) e “lavorano” in 41 istituti penitenziari.
Per quanto attiene alla tipologia delle attività, ci sono: agricoltura (2, a Mantova), assemblaggio tende (a Massa), edilizia (1 a Cosenza, Porto Azzurro, Avellino, Roma Rebibbia, 3 a Milano San Vittore), impianti elettrici (a Monza), informatica (1 a Piacenza, Porto Azzurro, Bergamo, Busto Arsizio, Como, Milano Opera, Monza, Pavia, Voghera, Roma Rebibbia CCF, 2 a Brescia e Milano San Vittore, 3 a Milano Bollate e Roma Rebibbia CR), pasticceria (a Larino e Roma Rebibbia CR), tipografia (a Milano Opera), vetreria (a Monza).
Nel corso del secondo semestre del 2002 nei vari compartimenti regionali sono stati attivati 163 corsi professionali, cui si sono iscritti poco meno di duemila detenuti, 233 dei quali donne e 630 stranieri. 1.337 i detenuti promossi (69,17 per cento), di cui 144 donne e 460 stranieri (73,02 per cento). Gli argomenti dei corsi hanno interessato: arte e cultura, arti grafiche e televisive, artigianato, cucina e ristorazione, edilizia, elettrica, estetica, falegnameria, giardinaggio, informatica, legatoria e tipografia, meccanica, tessile, varie.
Al 31 dicembre 2002, nelle 116 officine penitenziarie erano occupati 626 posti di lavoro sui 1.143 disponibili. In particolare, in Abruzzo erano occupati 75 posti sui 119 disponibili (attività previste calzoleria, fabbri, falegnameria, sartoria, rilegatoria), in Campania 57 su 185 (falegnameria, sartoria, fabbri, tessitoria, calzoleria, rilegatoria), in Emilia Romagna 14 su 22 (tipografia, falegnameria, assemblaggio), nel Lazio 67 su 117 (tipografia, falegnameria, sartoria, fabbri, rilegatoria), in Piemonte 5 su 26 (falegnameria, fabbri, rilegatoria, tipografia), in Puglia 7 su 36 (calzoleria, fabbri, falegnameria, legatoria, sartoria, calzetteria, lanificio), in Sicilia 105 su 225 (fabbri, falegnameria, tessitoria, sartoria, metalmeccanica, calzoleria, legatoria,), in Toscana 208 su 226 (sartoria, falegnameria, meccanica, radio tv, fabbri, lanificio, rilegatoria, carrozzeria, calzetteria, tessitoria, tipografia, autolavaggio, confezioni), in Umbria 38 su 69 (tessitoria, sartoria, falegnameria, fabbri, tipografia), in Veneto 50 su 64 (assemblaggio, fabbri, falegnameria, sartoria).

Joomla templates by a4joomla