Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Condividi

Il Kosovo si estende su un’area di 10.887 chilometri quadrati (per avere un’idea, è poco più grande dell’Umbria).

È una sorta di grande bacino situato all’altezza di 500 metri, circondato da catene montuose che lo separano a nord-ovest dal Montenegro, a nord-est dalla Serbia e a sud da Albania e Macedonia.

• Secondo stime dell’Unione Europea la popolazione totale del Kosovo era nel 1998 di circa 2,2 milioni di abitanti: di questi, tra l’80 e il 90 per cento apparterrebbe alla comunità albanese, il resto alla minoranza serba, gorana o bosniaca (musulmani di etnia slava), rom e zigana, turca.

• La popolazione kosovara è la più giovane d’Europa con circa il 50 per cento delle persone sotto l’età dei vent’anni. Il nucleo familiare medio è composto da 6-7 persone (tenendo conto che l’alto numero di figli è una caratteristica della società albanese più che di quella serba).

• Il prodotto interno lordo risalente a prima del recente conflitto è difficile da stimare. Tra le iniziative di carattere economico occorre tener conto dell’economia sommersa, estremamente diffusa in Kosovo.

• Dalla primavera del 1999, dopo il ritiro di Polizia ed esercito serbi, la regione è amministrata, non senza difficoltà, dall’UNMIK (Nazioni Unite).

Joomla templates by a4joomla